Come scegliere un buon accessorio per la tua cucina





Un piccola guida per orientarsi nel mondo dei barattoli, dei contenitori per alimenti e nei supporti per la carta da cucina, cosa scegliere e cosa evitare


I set per condire (olio aceto)

Le bottiglie di olio e aceto sono un accessorio essenziale per la cucina. Nella scelta di un set per olio e aceto è necessario valutare la facilità d'uso per prevenire antipatiche fuoriuscite di olio e aceto. Meglio delle antiestetiche bottiglie che si acquistano al supermercato, si possono scegliere quelle più adatte allo stile della propria cucina. Da usare per necessità quotidiane in cucina, può essere ricaricato più volte. Da valutare che la bottiglia possa essere facile da pulire L'olio è un ingrediente importante durante la cottura, rendi più semplice il suo uso con il distributore di olio che ti garantirà di assumere solo la quantità di olio necessaria nel tuo cibo. Fare anche attenzione che  le bottiglie abbiano una buon presa per non incorrere in antipatici inconvenienti.


Barattoli sale zucchero e caffè

Nella scelta di un buon barattolo è importante cercare quello che preserva la freschezza del contenuto. Deve avere inoltre le  dimensioni perfette per conservare una buona quantità di zucchero, caffè o sale freschi per averli a portata di mano sul piano della cucina o sul frigorifero. E' buona pratica conservare il set di barattoli in un luogo comodo, noto a tutti i membri della famiglia.  Per non perdere il sapore (o il cibo) è necessario quindi scegliere il barattolo giusto. Oltre a sigillare nel gusto, i contenitori per alimenti tengono tutto in ordine e sono più facile da trovare, così ci si può concentrare sulla cottura. Scegliere barattoli trasparenti che permettono anche di dire a colpo d'occhio quando è necessario riempirli nuovamente.


I barattoli portaspezie

Per mantenere la cucina pulita e in ordine è saggio investire in alcune idee di stoccaggio semplici e convenienti. Cucinare può essere un'attività disordinata; con ingredienti diversi che volano dappertutto quando si è in quella frenesia culinaria appassionata, e quelle erbe e spezie importantissime possono essere rovesciate sopra i tuoi piani di lavoro. Ma non deve essere così. Molto utili quindi portaspezie, come vasetti per condimenti, barattoli di spezie e molti altri contenitori per alimenti. Un buon cuoco userà erbe e spezie per ravvivare il cibo e aggiungere sapore in modo sano e misurato. Sono ingredienti inestimabili in tutti i diversi tipi di cucina, dall'indiano all'italiano, dal francese cinese. Ma questi ingredienti sono facilmente deperibili e gli scaffali delle spezie dovrebbero essere ben organizzati. Alcuni vasi di spezie originali e semplici sono proprio ciò di cui ha bisogno ogni cuoco in cucina


Perché evitare la plastica per i contenitori per alimenti

La plastica è diventata un disastro ambientale. L'inquinamento microplastico è stato riscontrato nei nostri corsi d'acqua, negli stock ittici, nel sale, nell'acqua del rubinetto e persino nell'aria che respiriamo. Ridurre la nostra dipendenza dalla plastica rifiutandola, ove possibile, non è mai stato più importante, soprattutto perché il sistema di riciclaggio è in crisi. Come posso evitare i contenitori di plastica per alimenti? La soluzione definitiva è quella di riempire i tuoi contenitori riutilizzabili. In cucina siamo circondati dalla plastica. Molti contenitori in plastica potrebbero quindi essere sostituiti con altri in vetro o coccio. In questo modo, oltre a salvare l'ambiente, daremo un tocco di originalità alla nostra cucina.


Oggetti utili e che durano nel tempo

Le persone non vogliono comprare e buttare via le cose, vogliono comprare qualcosa che dura, quindi, è meglio scegliere materiali onesti e sostenibili che durano nel tempo. Vetro, porcellana e coccio. Oggetti fatti con questi materiali saranno utili ogni giorno per molti giorni a venire.  


Carta da cucina, scottex: davvero utile?

Per alcuni, i rotoli di carta da cucina sono un simbolo di spreco. Ma per molti, un rotolo in cucina è un requisito per cucinare in modo intelligente. In una cucina con molti stracci e strofinacci, i cuochi fanno e comunque affidamento sulla carta da cucina per una ragione particolare.  Ad esempio per barbabietole. E' un trucco dei cuochi stellati: per sbucciare una barbabietola  quando è ancora calda del forno, la si strofina con uno straccio o qualcosa del genere. Fatto al momento giusto, quando sono ancora calde, la pellesi toglierà subito molto facilmente.  Il problema con l'uso di stracci di stoffa è il succo di barbabietola color sangue, una macchia notoriamente difficile da rimuovere dai tessuti, per non parlare delle proprie mani. Ma con la carta casa – rotoli e rotoli di spessi strappi monouso - la scena del crimine culinaria è ordinatamente contenuta.  L'asciugamano di carta funziona anche come protezione per le mani dal calore delle barbabietole. Quindi doppio vantaggio: proteggere le mani dal calore e dalle macchine.  In cucina il rotolo di carta casa andrebbe però considerato un lusso, piuttosto che una necessità quotidiana. Gli asciugamani di carta hanno risparmiato alla gente un sacco di mal di testa di carichi di biancheria da quasi un secolo, oramai  - e si stanno utilizzando più velocemente che mai. Ad esempio, una  famiglia media degli Stati Uniti utilizza 69 rotoli ogni anno e il mercato si sta ingrandendo, con un aumento del 30 percento nell'ultimo decennio. Specialmente per i cuochi casalinghi, gli asciugamani di carta sono utili in tante situazioni, dall'umidire le carni umide e crude e asciugare i prodotti lavati ad assorbire il grasso dai cibi fritti e pulire le pentole calde. I devoti delle pentole in ghisa, in particolare, utilizzano innumerevoli rotoli nella costante ricerca di mantenere pulito il loro metallo prezioso. Le persone indaffarate utilizzano la carta casa anche per cucinare. Fa risparmiare tempo.  Ad esempio avvolgere il mais fresco o gli asparagi in un tovagliolo di carta umido, metterlo nel microonde ed ecco un piatto caldo in pochi secondi. Abbiamo dimenticato di far rinfrescare il vino? Nessun problema. Allo stesso modo, avvolgere la bottiglia in un asciugamano di carta bagnato e metterla nel congelatore per circa 15 minuti.  Anche se infinitamente utili, i rotoli da cucina sono anche intrinsecamente inutili. Tutta quella carta scartata aggiunge sempre più peso alle discariche e alla coscienza della nazione. I cuochi consapevoli ci penseranno due volte prima di strappare di riflesso un altro foglio di carta da cucina nell'era della sostenibilità. Nonostante tutto però  il tovagliolo di carta è troppo buono per troppe cose da abbandonarlo completamente. Qualsiasi cuoco-professionista ha qualche trucco con cui utilizza la carta casa un buon trucco di carta o due. In molti casi, non si tratta di semplice convenienza. Si tratta di tecnica. È utile per una buona igiene della griglia: pieganre un tovagliolo di carta in un blocco stretto, afferrarlo con un paio di pinze, immergerlo nell'olio e poi usarlo per pulire e lubrificare la griglia. Oppure per  tenere fermo il tagliere:  mettere un foglio di carta bagnata sul bancone e il ​​tagliere sopra di esso in modo che non si muova mentre si taglia. Ecco solo alcuni esempi        

Laflungh, la Mercante di Rimedi


http://axyshop.it/43-bomboniere-cerimonie-e-feste: i barattoli come bomboniere
https://www.amazon.it/Barattoli-Contenitori/b?ie=UTF8&node=652517031: una vasta scelta di barattoli
https://www.ikea.com/it/it/catalog/categories/departments/small_storage/15950/: per chi ama Ikea
https://www.alessi.com/it_it/prodotti/cucina/barattoli-biscottiere-e-contenitori.html: i contenitori della Alessi
http://www.ciboecibo.it/Non-solo-cibo,-ma-comunque-etico./Abitudini/Vivere-senza-la-carta-da-cucina,-si-puo!/ca_1903.html: come fare a meno della carta da cucina
https://www.donnamoderna.com/casa/regali-natale-fai-da-te-barattolo: barattoli fai da te
https://www.donnaglamour.it/come-organizzare-una-cucina-piccola/chiedilo-alla-nonna/: come organizzare la cucina